<!doctype html>Asportazione amianto ETERNIT - smaltimento eternit FP Group . Milano, Bergamo, LOMBARDIA ,ETERNIT FP GROUP-ASPORTAZIONE E RIMOZIONE AMIANTO FP GROUP COMPANY ***** ETERNITrichiesta preventivi ASPORTAZIONE AMIANTO/ETERNIT
Il quadro normativo italiano in materia di amianto è vastissimo, anche se relativamente recente. Generalmente vengono recepite le indicazioni dell’Unione Europea che ha comunque dovuto provvedere negli ultimi anni a reiterare i divieti in merito al problema amianto per quei paesi dell’Unione che ne facevano ancora uso, come la Grecia.La Direttiva 1999/77/CE infatti vieta qualunque forma di utilizzazione dell’amianto a partire dal 1° gennaio 2005 e la Direttiva 2003/18/CE vieta l’estrazione dell’amianto, nonché la fabbricazione e la trasformazione dei prodotti in amianto. Qualunque nuova esposizione alle fibre d’amianto nelle industrie del settore primario in Europa è quindi vietata.Tuttavia, il problema dell’esposizione all’amianto continua a porsi nel contesto di attività, come rimozione, demolizione, manutenzione; inoltre la predisposizione dei Piani di bonifica e gestione dei rifiuti, hanno messo in evidenza l’elevato rischio ambientale e sanitario correlato alla notevole presenza di amianto sul territorio nazionale.Perciò, alla luce di queste problematiche, la normativa italiana è ancora in continua evoluzione, anche nel campo degli incentivi. Di seguito sono elencate le principali norme sull’amianto e le argomentazioni più rilevanti dal punto di vista ambientale:
Circolare del Ministero della Sanità 10/07/1986 n. 45 : definisce il piano di intervento e misure tecniche per l’individuazione e l’eliminazione del rischio connesso all’impiego di materiali contenenti amianto in edifici scolastici ed ospedalieri pubblici e privati.– DPR n. 215 1988 : primo strumento normativo che affronta il problema “amianto”. È emanato ai sensi dell’art. 15 della Legge 16 Aprile 1987 n. 183, in attuazione delle Direttive 83/478/CEE, 85/610/CEE, relative alle restrizioni in materia di immissione sul mercato e di uso di talune sostanze e preparati pericolosi. Con questo decreto veniva vietata l’immissione sul mercato e la commercializzazione della crocidolite e dei prodotti correlati, oltre all’obbligo delle etichettature dei prodotti contenenti alcune specificate fibre di amianto.– D.L. n. 277 del 15/8/1991 : recepisce le direttive CEE n. 80/1107, 82/605, 83/477, 86/118, 88/642 in materia di protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da esposizioni ad agenti chimici, fisici, biologici durante il lavoro e prescrive misure per la tutela della salute e per la sicurezza dei lavoratori. In particolare, al capo III, vengono affrontate per la prima volta le problematiche connesse alla protezione dei lavoratori contro i rischi da esposizione alla polvere di amianto o dai materiali contenenti amianto (MCA) durante le attività lavorative. Viene anche introdotto l’obbligo, per il datore di lavoro, di provvedere ad una valutazione del rischio al fine di stabilire le misure preventive e protettive più idonee da attuare. Si tratta, in particolare, di accertare l’inquinamento ambientale prodotto dalla polvere proveniente dall’amianto o dai materiali che lo contengono, di individuare i punti di emissione ed i punti a maggior rischio delle aree lavorative e di determinare l’esposizione personale dei lavoratori alla polvere di amianto. Sono indicati anche i valori di soglia dell’esposizione (dosi-periodo di esposizione), le misure di prevenzione e protezione tecniche, organizzative, procedurali ed igieniche e stabiliti i controlli sanitari e le procedure di registrazione dei casi di asbestosi e mesotelioma amianto-correlati. Prevede quindi campionamenti ambientali per identificare, se necessario, le cause ed il grado di inquinamento da amianto. Definisce inoltre le dimensioni delle fibre di amianto da considerare nelle misurazioni.– Legge 27/03/1992 n. 257 : recepisce la direttiva CEE 91/382 definitivamente, vieta l’estrazione, la produzione e la commercializzazione di prodotti contenenti amianto. Riveste particolare rilievo in quanto stabilisce la cessazione dell’impiego dell’amianto. Inoltre, fissa e modifica alcuni valori limite indicati dal decreto 277/91 per gli ambienti lavorativi, introduce alcuni articoli per la tutela dell’ambiente e la salute (classificazione, imballaggio, etichettatura, controllo delle dispersioni durante le lavorazioni, rimozione dell’amianto e piani regionali e delle province autonome) e introduce misure di sostegno per i lavoratori e le imprese. Regolamenta il trattamento e lo smaltimento, nel territorio nazionale, nonché l’esportazione dell’amianto e dei prodotti che lo contengono, per la realizzazione di misure di decontaminazione e di bonifica delle aree interessate dall’inquinamento da amianto. Definisce limiti, procedure e metodi di analisi per la misurazione dei valori dell’inquinamento da amianto. Non prescrive solo la cessazione dell’impiego dell’amianto, ma prende in esame la complessa tematica nella sua interezza, mettendo in evidenza alcuni problemi considerati particolarmente rilevanti ai fini della tutela della salute pubblica, connessi alla presenza nell’ambiente di prodotti di amianto liberamente commercializzati ed installati in precedenza. 
asportazione eternit a partire da €7,50 MQ preventivo gratuito smaltimento eternit.

Richiedi un preventivo asportare l'eternit salva la vita !!

PREVENTIVI ASPORTAZIONE/RIMOZIONE ETERNIT E RIFACIMENTO TETTO.................Ristrutturare,TETTI, Rimozione Amianto Eternit; Ristrutturazioni di pregio "Milano, Bergamo, Brescia, Verona, Torino, Como, Varese ,Lodi, Lecco, Mantova, Alessandria, Vercelli, Pavia, ecc ecc....  

Asportazione amianto ETERNIT.

Se dopo anni dall'installazione i materiali contenenti amianto presentano significative alterazioni corrosive superficiali con rischi di dispersione delle fibre la legge sancisce l'obbligo di rimozione dell'amianto che elimina completamente l'esposizione al rischio.Per stabilire lo stato di degrado delle coperture in amianto-eternit si deve valutare: la friabilità del materiale, lo stato della superficie e l'eventuale emersione delle fibre a causa di di rotture, crepe o sfaldamenti.L'intervento di rimozione dell'amianto, sia in caso di sostituzione delle coperture con altre di diverso materiale sia nel caso di demolizione dell'edifico, consiste nello smontaggio delle lastre di copertura in amianto con conseguente imballaggio e trasferimento dei materiali in discarica.Se hai un problema inerente l'amianto in matrice compatta (eternit) o in matrice friabile e desideri informazioni compila il form qui sotto, puoi allegare anche una foto o un altro tipo di documento che ci permetterà di valutare meglio le tue esigenze.OPERAIAMO NELLE PROVINCE MILANO, BERGAMO, COMO, LODI, VARESE, CREMONA, PAVIA, VERONA, BRESCIA, PARMA, PIACENZA, PADOVA........ 
http://www.fp-group.info/asportazione-amianto-eternit-/

Contatti

fp group

via De Gasperi Treviglio BG

telefono fisso 0363562768

call-center 0363562768
 
 
  • Da oltre 20 anni
 

Siamo un'azienda italiana con oltre 20 anni di esperienza e con più di 500 cantieri realizzati.

  • Ci occupiamo noi di tutto. Dalla gestione della pratica ASL alla consegna dei certificati di legge a fine lavori. Inoltre eseguiamo i lavori a regola d'arte con nostro personale dipendente adeguatamente formato ed in possesso delle autorizzazioni necessarie: non sub-appaltiamo le opere ad imprese esterne, spesso non in grado di soddisfare adeguati standard di professionalità e competenza.
  • Emettiamo preventivi dettagliati ed attendibili in seguito ad un sopralluogo gratuito da parte di un nostro tecnico specializzato.
  • Offriamo prezzi altamente concorrenziali, che uniti all'elevata qualità del nostro servizio ci consentono di continuare ad essere una delle aziende leader in Lombardia in questo settore.
  • I lavori eseguiti sono coperti da garanzia da 2 fino a 10 anni.

Contattaci liberamente per maggiori informazioni.

Chiamaci subito al numero che trovi qui a fianco.

Rimozione e smaltimento eternit

La ditta fp Group, con sede a treviglio, in provincia di bergamo , offre un efficiente servizio di smaltimento e rimozione dell'eternit rivolto sia a privati che ad aziende dislocati anche nei territori di Milano e Como.

Che cos'è il fibrocemento

Il fibrocemento, detto comunemente eternit dal nome dell'azienda produttrice, è oggetto di massicci interventi di rimozione a causa dei gravi danni che, se inalato, può provocare alla salute umana. Largamente utilizzato fino ai primi Anni Novanta per la realizzazione delle coperture edili, questo materiale rappresenta una grave minaccia sia per l'uomo che per l'ambiente in quanto responsabile dell'aumento dei livelli di inquinamento atmosferico e dell'insorgenza di malattie gravissime, dalle affezioni croniche dell'apparato respiratorio sino ai tumori. L'inalazione di fibre di amianto liberate, ad esempio, in caso di incendio può provocare il mesotelioma (cancro ai polmoni).

PREZZI RIMOZIONE AMIANTO

 
 
      
  

Contatti

fp group company

via De Gasperi Treviglio BG

telefono fisso 0363562768